Chi potrebbe o vorrebbe mai vivere in un ambiente pulito e sano dentro, e poco igienico fuori.

La disinfestazione di condomini, per chi non lo sappia, è disciplinata dalla legge.

Grava sull’amministratore l’obbligo di commissionare la regolare disinfestazione del condominio, oltre che di provvedere ad assegnare l’incarico di mantenere puliti cortili, giardini, scale e, più in generale, tutti gli ambienti in comune.

Ovviamente, per farlo, bisognerà che questi provveda ad assegnare tale non facile compito ad una buona impresa di pulizie

.Cosa influisce sull’obbligo di disinfestazione del condominio

L’amministratore di un condominio è tenuto a stabilire, nel contratto siglato con l’impresa di pulizie che si occuperò della disinfestazione, tempi e modi di erogazione del servizio sulla base di alcuni importanti fattori, quali: le dimensioni degli spazi assegnati, il numero di piani del palazzo e altri fattori quali, ad esempio, la presenza o meno appunto di ambienti esterni, come giardini, spazi comuni, orti, terrazze calpestabili, ecc.

In presenza di aree verdi quali giardini e aiuole condivise, nonché di garage, terrazzi, cantine, balconi di pertinenza condominiale, sarà necessario concordare un lavoro più intenso, addivenendo alla definizione di un numero maggiore di ore per provvedere in modo corretto alla disinfestazione, quindi, alla sanificazione e all’igienizzazione di tutti i locali.

Pianificazione degli interventi di disinfestazione ordinaria e straordinaria

L’obbligo di provvedere a commissionare ad un’impresa di pulizie la disinfestazione del condominio rientra nelle funzioni principali di un amministratore. 

Coloro a cui questo lavoro viene affidato sono tenuti ad operare con cadenza annuale a pianificare gli interventi di disinfestazione anche delle reti fognarie e di eventuali fosse biologiche, per evitare che un incompleto svuotamento delle stesse diventi terreno fertile per blatte, zanzare, topi e scarafaggi.

Luoghi molto frequenti in cui possono aver luogo queste infestazioni sono anche le cantine, i garage e le aree interstiziali, senza contare i rischi di infestazioni di animali che creano tane negli anfratti delle scale, nelle fessure dei muri e negli ascensori.

Di fronte al sospetto di un’infestazione di blatte o di altri tipi di scarafaggi all’interno del condominio, qualsiasi sia il luogo da cui questi provengono, l’amministratore deve senza indugio assegnare un incarico di disinfestazione ad una ditta specializzata, che previa sopralluogo, stabilisca non solo la tipologia di intervento di disinfestazione più adeguato, ma anche durata e modalità dello stesso.

Salute dei condomini: l’obbligo di tutelarla

Gli obblighi dell’amministratore del condominio in materia di pulizia, sanificazione e disinfestazione di tutti gli ambienti che fanno capo al condominio non finiscono qui.

Egli è tenuto a garantire il massimo rispetto delle leggi vigenti in materia e verificarne la corretta osservanza anche, ad esempio, in base al piano comunale per quello che riguarda lo smaltimento dei rifiuti.

Allo scopo, dovrà affiggere sul portone, o in bacheca, qualora si rendesse necessario, opportune comunicazioni scritte rivolte ai condomini relative ai giorni e alle modalità di conferimento della raccolta differenziata.

Ciò eviterà il fastidioso accumulo di spazzatura fuori dai giorni del conferimento, e, quindi, consentirà di aggirare la sgraditissima presenza di animali infestanti, che, specie in estate, è da scongiurare assolutamente.

Ovviamente, per quello che attiene alla scelta dell’impresa di pulizie e disinfestazione a cui rivolgersi, l’amministratore dovrà avere cura di affidare un incarico a personale altamente qualificato, in grado di operare nel massimo rispetto delle persone, dell'ambiente e delle specie animali che popolano il condominio.

 

cookie informativi

I cookie sono piccoli file produtti dal server del sito visitato che vengono scaricati e memorizzati nel disco rigido del computer dell'utente tramite il browser quando lo si visita. I cookie possono essere utilizzati per raccogliere e memorizzare i dati utente durante la navigazione per offrire servizi come il login al sito, una condivisione su social network ecc.. Possono essere essere di natura duratura e rimanere nel pc dell'utente anche dopo la chiusura della sessione dell'utente o svanire dopo la chiusura di essa. I cookie possono del sito che si visita (locali) o di terze parti.

Ci sono diversi tipi di cookie:

  • Cookie tecnici che facilitano la navigazione degli utenti e l'utilizzo delle varie opzioni o servizi offerti dal web, come identificare la sessione, consentire l'accesso a determinate aree, facilitano gli ordini, gli acquisti, la compilazione di moduli, la registrazione, sicurezza, facilitando funzionalità (come ad esempio la visione di video ecc...),
  • Cookie di profilazione che consentono agli amministratori di tracciare le attività degli utenti e di mandar loro pubblicità mirata,
  • cookie di terzi parti che consentono l'integrazione del sito con servizi come i Social Network (cookie sociali) per permetterne la condivisione, cookie flash per la visione di video ecc...

Quindi, quando si accede al nostro sito web, nel rispetto della Direttiva UE 2009/136/CE e del provvedimento 229 dell'8 maggio 2014 del garante della privacy, l'utente ci autorizza all'utilizzo dei Cookie. Tutto questo è per migliorare i nostri servizi. Usiamo Google Analytics per raccogliere informazioni statistiche anonime come il numero di visitatori del nostro sito. I cookie aggiunto da Google Analytics sono disciplinate dalle norme sulla privacy di Google Analytics. Se volete potete disabilitare i cookie di Google Analytics.

Tuttavia, si ricorda che è possibile abilitare, disabilitare, limitare l'utilizzo e cancellare automaticamente i cookies seguendo le istruzioni del tuo browser.