Eseguire una massiccia ed adeguata opera di pulizia in tutti i luoghi pubblici rappresenta un must già di per sé, immaginiamo quale rilievo possa assumere all’interno dei parchi pubblici, lì dove fanno la loro gioiosa presenza i bambini.
Vulnerabili come sono, i più piccoli rappresentano di fatto i soggetti maggiormente esposti ad infezioni nonché alla contrazione di malattie da contagio di origine batterica.
Ma quali sono i principali rischi, quali le patologie alle quali coloro che popolano i parchi, frequentatori assidui o occasionali che siano, possono essere esposti?

In giardinaggio la semina del prato ha luogo in autunno, generalmente tra settembre e fine ottobre, o in primavera, tra marzo ed aprile.

Il periodo migliore in cui darsi alla semina è, sicuramente l’autunno, in quanto l’erba tende in questo periodo dell’anno a crescere con radici più forti e sane. Purtroppo, però, sembra che tutto il lavoro profuso sia destinato ad andare in fumo con l’arrivo dei primi freddi invernali.

Possibile che non si possa far nulla per godere di un manto erboso impeccabile anche in inverno?

In verità, qualche accorgimento in giardinaggio esiste, anzi, vi sono molte pratiche che consentono di raggiungere questo obiettivo.

Scopriamole insieme.

Convivere con i fastidi che l’allergia cagiona a tutti coloro che ne soffrono non è affatto semplice: il nemico è sempre dietro l’angolo e provvedere alle pulizie con cadenza giornaliera non sempre si rivela strategia sufficiente per attutire e circoscrivere gli effetti della polvere, nemico numero dei soggetti allergici. Spesso questa attività viene svolta in maniera improvvisata, senza tenere conto di alcune regole basiche il cui rispetto potrebbe incidere sensibilmente sulla salute delle famiglie che hanno uno o più membri allergici.
Ecco di seguito suggeriti 3 metodi davvero efficaci per svolgere le pulizie domestiche tutelando la salute dei soggetti allergici:

Il prato, per essere sempre in salute e al massimo del suo splendore, richiederebbe in giardinaggio una manutenzione costante durante tutto l’anno.

Invece, nei fatti, la cura del nostro angolo verde è - nella stragrande maggioranza dei casi - confinata alla sola bella stagione.

Dovremmo pensare concretamente ad un impegno da dedicarvi per quasi tutto l’anno … tuttavia, si può intervenire per tempo quantomeno iniziando a dedicarsi alla cura del verde con l’arrivo della primavera. Il manto erboso è costituito da un miscuglio di vari tipi di prati che, come tutte le piante, si nutrono assorbendo attraverso le radici acqua e nutrienti.

La pulizia, attitudine e necessità primordiale, troppo spesso viene sottovalutata, specie quando a metterla in pratica è un’impresa di pulizie.

Il pericolo è dietro l’angolo, perché non sempre i detersivi utilizzati sono a norma e, tale condizione, va a detrimento della salute di chi, quegli ambienti, è destinato a viverli.

Non è un caso che l’ISPESL, ente deputato a trattare gli argomenti relativi a sicurezza e tutela contro gli infortuni negli ambienti di lavoro, abbia puntato i riflettori proprio contro le componenti di alcuni detersivi, nonché sul modo, scorretto e pericoloso, di utilizzarli messo in atto da molte imprese di pulizie.

Un giardino verde, elegante, pulito tutto l’anno, se possibile costellato da fiori colorati e profumati, rappresenta il sogno di tutti gli appassionati del giardinaggio che, proprio in quanto tali, sanno bene quanto questo obiettivo sia arduo da raggiungere.

Le operazioni legate alla semina e, quindi, a monte, alla preparazione del giusto terreno, nonché la scelta delle piante più idonee a garantire risultati ottimali, compatibilmente con le condizioni climatiche del luogo in cui esse saranno destinate a vivere, sono tutt’altro che semplici in giardinaggio. Una scelta scorretta circa la tipologia di pianta da esterno da collocare nel proprio spazio verde o che riguardi le giuste operazioni di mantenimento, può costare molto cara alle nostre piante, oltre che andare a detrimento della bellezza del nostro giardino.

Non capita tutti i giorni, per fortuna possiamo dire, di dover provvedere a grandi opere di pulizia, ma quando questo si verifica la nostra mente va in tilt. Per non parlare delle nostre forze.
A volte lo sporco ed il disordine assumono un’entità tale da non poter prescindere dall’aiuto di una valida impresa di pulizie. Tutto è apparentemente molto semplice: basta contattare la prima azienda che capita di rintracciare sul web o per il tramite del passaparola ed il gioco è fatto.
Magari andassero così le cose! Ma la semplicità non è di questa vita, come sappiamo, ed una scelta sbagliata può costarci davvero cara.

Il verde urbano rappresenta un importantissimo elemento di qualità del territorio: la manutenzione dei parchi dovrebbe essere collocata al primo posto nella concezione urbanistica.

Quello a cui si assiste è, invece, un abbrutimento di parchi e aree verdi, soprattutto a Milano.

Il verde urbano contribuisce, infatti, in modo determinante al miglioramento del microclima, andando al tempo stesso ad attenuare gli squilibri ambientali tipici della nostra città contemporanea.

Il verde riduce i livelli di rumore, assorbe l’inquinamento atmosferico e ci garantisce benessere fisico e spirituale. Ecco perché andrebbe, oggi più che mai, valorizzato e tutelato.

Sottocategorie

 

cookie informativi

I cookie sono piccoli file produtti dal server del sito visitato che vengono scaricati e memorizzati nel disco rigido del computer dell'utente tramite il browser quando lo si visita. I cookie possono essere utilizzati per raccogliere e memorizzare i dati utente durante la navigazione per offrire servizi come il login al sito, una condivisione su social network ecc.. Possono essere essere di natura duratura e rimanere nel pc dell'utente anche dopo la chiusura della sessione dell'utente o svanire dopo la chiusura di essa. I cookie possono del sito che si visita (locali) o di terze parti.

Ci sono diversi tipi di cookie:

  • Cookie tecnici che facilitano la navigazione degli utenti e l'utilizzo delle varie opzioni o servizi offerti dal web, come identificare la sessione, consentire l'accesso a determinate aree, facilitano gli ordini, gli acquisti, la compilazione di moduli, la registrazione, sicurezza, facilitando funzionalità (come ad esempio la visione di video ecc...),
  • Cookie di profilazione che consentono agli amministratori di tracciare le attività degli utenti e di mandar loro pubblicità mirata,
  • cookie di terzi parti che consentono l'integrazione del sito con servizi come i Social Network (cookie sociali) per permetterne la condivisione, cookie flash per la visione di video ecc...

Quindi, quando si accede al nostro sito web, nel rispetto della Direttiva UE 2009/136/CE e del provvedimento 229 dell'8 maggio 2014 del garante della privacy, l'utente ci autorizza all'utilizzo dei Cookie. Tutto questo è per migliorare i nostri servizi. Usiamo Google Analytics per raccogliere informazioni statistiche anonime come il numero di visitatori del nostro sito. I cookie aggiunto da Google Analytics sono disciplinate dalle norme sulla privacy di Google Analytics. Se volete potete disabilitare i cookie di Google Analytics.

Tuttavia, si ricorda che è possibile abilitare, disabilitare, limitare l'utilizzo e cancellare automaticamente i cookies seguendo le istruzioni del tuo browser.