potatura milano

La potatura è di fondamentale importanza per la cura degli alberi: il taglio dei rami di un albero situato nei filari di una città o in un parco pubblico o privato, regola la massa fogliare e previene rotture di rami con difetti strutturali.

I servizi di giardinaggio sono sempre stati particolarmente importanti, soprattutto per:

- giardini privati

- giardini e terrazze

La potatura straordinaria degli alberi ad alto fusto è utile ad evitare il cedimento strutturale delle infrastrutture circostanti e a tutelare le aree verdi.

 

Fini, situazioni e tecnica della potatura

Attraverso la riduzione della chioma e la rimozione di parti secche in quota la potatura svolge un’azione di sostegno all'albero: favorisce la ripresa dello sviluppo e la relativa formazione di nuovo legno nei suoi punti più deboli, evita importanti lesioni all'albero, come le rotture di branche, e garantisce la necessaria messa in sicurezza della pianta a tutela dell'incolumità delle persone.

Situazioni ed ambienti differenti richiedono approcci differenti: l'alta densità presente in ambiente boschivo fa morire prematuramente i rami più bassi che vengono abscissi.

Gli alberi in città, invece, si presentano più espansi e i rami basali sono più grossi; l'intervento cesorio mira quindi a limitare la massa: una salutare riduzione del carico.

Attenzione particolare, infine, per gli alberi adulti, resi fragili dalla riduzione di vitalità e dalla minore capacità di produrre legno di reazione; condizioni che favoriscono la rottura di branche e pericolose infezioni fungine.

 

Luxer e la potatura

Luxer impiega, per la potatura degli alberi, un metodo efficace, eco-compatibile e sicuro: il tree climbing.

La tecnica del tree climbing è uninnovativa tecnica per la cura degli alberi che consente di superare gli ostacoli delle tradizionali tecniche, che per potare l'albero impiegano unicamente autoscale e piattaforme.

Il vantaggio consiste nell'evitare che l'ingombro ed il peso di tali attrezzature danneggino i rami, l'apparato radicale e compattino oltremodo il terreno, si tratta di una piattaforma aerea che combatte con appunto le metodologie ingombranti e lente.

Prerogativa del tree climbing è quella di lavorare dall'interno: ciò permette all'operatore di valutare le reali condizioni dell'albero, intervenire con il taglio in modo consapevole e, non ultimo, esegue la potatura dove realmente serve e non solo dove arriva l'elevatore.

Non solo è possibile raggiungere qualsiasi punto della chioma dell'albero, ma anche lavorare in sicurezza, indipendentemente dalla posizione e dall'altezza dell'albero.

Un servizio fornito da Luxer grazie a personale scrupolosamente preparato, con esperienza e professionalità che ha partecipato a corsi specifici di primissimo livello e che ha una vera passione per la cura degli alberi.

Richiedi un preventivo gratuito, Luxer ha come obbiettivo rispettare ogni vostra esigenza, presentando progetti su misura per ogni tipo di clientela.

Inoltre Luxer si occupa di:

-Abbattimento di alberi;

-Potatura di piante;

-Manutenzione giardini.

Lo sviluppo e il ciclo vitale di una pianta

La vita delle piante è scandita da alcuni momenti principali: la germinazione, la fioritura, la maturazione dei frutti, la senescenza. Queste fasi sono determinate in primo luogo dalle stagioni con le diverse disponibilità di calore, di acqua e di luce. La coordinazione interna tra i segnali che provengono dall'ambiente esterno e le risposte della pianta è invece regolata da sostanze interne, i fitormoni.

La germinazione

La germinazione è l'insieme dei processi che portano allo sviluppo di una piantina (plantula) dal seme.

Prima di germinare il seme passa un periodo di quiescenza (dormienza), più o meno lungo secondo la specie, in cui il metabolismo è molto ridotto e il seme subisce una disidratazione iniziale, per impedire che germini mentre è ancora nel frutto. La dormienza è necessaria per permettere la rottura dei tessuti che avvolgono l'embrione e che impediscono il passaggio dell'acqua e dell'ossigeno e l'eliminazione degli ormoni che inibiscono la germinazione (postmaturazione del seme).

La postmaturazione può avvenire:

per l'attività di microrganismi; per il passaggio del seme nell'apparato digerente di qualche animale, che "rompe" i tegumenti; per sbalzi termici: in particolare, un periodo di esposizione al freddo (vernalizzazione) favorirebbe la produzione di alcuni ormoni attivatori; per l'azione del fuoco, che apre gli involucri legnosi dei frutti; per azione dell'acqua: l'acqua dilava le sostanze inibitrici della germinazione.

Solo quando vi sono le condizioni di umidità, ossigeno, luce e temperatura favorevoli, inizia la germinazione: l'acqua viene assorbita avidamente, il seme si rigonfia e vengono attivati i processi metabolici che provocano l'allungamento della radichetta verso il basso, la crescita del fusticino verso la luce e l'aprirsi delle prime foglioline che danno l'avvio al processo di nutrimento autonomo (fotosintesi). Nelle monocotiledoni il cotiledone rimane nel terreno e il fusticino buca il terreno protetto dal coleottile. In alcune dicotiledoni (fagiolo) l'uscita dal terreno è forzata dall'ipocotile piegato a uncino e i cotiledoni fuoriescono dal terreno (germinazione epigea), mentre in altre (pisello) rimangono nel terreno (germinazione ipogea).

 

Il ciclo vitale

La crescita del fusto e delle foglie della pianta prosegue per un certo tempo, detto periodo vegetativo, a cui segue la fase riproduttiva, in cui si sviluppano i fiori, i frutti e i semi.

Secondo la lunghezza del periodo vegetativo si distinguono piante annuali, biennali e perenni.

Le piante annuali si sviluppano, si riproducono e muoiono prima dell'inverno (per esempio, la maggior parte delle piante erbacee).

Nelle piante biennali la fase vegetativa dura un anno e la riproduzione avviene nel secondo anno, prima della morte (per esempio, le carote e altri ortaggi).

Nelle piante perenni ogni anno si susseguono un periodo vegetativo e uno riproduttivo; le piante vivono parecchi anni (per esempio, gli alberi).

L'inizio della fase riproduttiva è la fioritura, la trasformazione di gemme vegetative in gemme fiorali, determinata dalla lunghezza del periodo di luce giornaliero, o fotoperiodo. Ciascuna specie risponde a un determinato fotoperiodo, così si possono distinguere:

piante neutrodiurne, che fioriscono indipendentemente dalla lunghezza del fotoperiodo; piante longidiurne, che fioriscono quando la lunghezza del fotoperiodo è maggiore di un certo valore critico che dipende dalla specie (in genere in primavera); piante brevidiurne, che fioriscono quando la lunghezza del fotoperiodo è minore di un certo valore critico.

 

cookie informativi

I cookie sono piccoli file produtti dal server del sito visitato che vengono scaricati e memorizzati nel disco rigido del computer dell'utente tramite il browser quando lo si visita. I cookie possono essere utilizzati per raccogliere e memorizzare i dati utente durante la navigazione per offrire servizi come il login al sito, una condivisione su social network ecc.. Possono essere essere di natura duratura e rimanere nel pc dell'utente anche dopo la chiusura della sessione dell'utente o svanire dopo la chiusura di essa. I cookie possono del sito che si visita (locali) o di terze parti.

Ci sono diversi tipi di cookie:

  • Cookie tecnici che facilitano la navigazione degli utenti e l'utilizzo delle varie opzioni o servizi offerti dal web, come identificare la sessione, consentire l'accesso a determinate aree, facilitano gli ordini, gli acquisti, la compilazione di moduli, la registrazione, sicurezza, facilitando funzionalità (come ad esempio la visione di video ecc...),
  • Cookie di profilazione che consentono agli amministratori di tracciare le attività degli utenti e di mandar loro pubblicità mirata,
  • cookie di terzi parti che consentono l'integrazione del sito con servizi come i Social Network (cookie sociali) per permetterne la condivisione, cookie flash per la visione di video ecc...

Quindi, quando si accede al nostro sito web, nel rispetto della Direttiva UE 2009/136/CE e del provvedimento 229 dell'8 maggio 2014 del garante della privacy, l'utente ci autorizza all'utilizzo dei Cookie. Tutto questo è per migliorare i nostri servizi. Usiamo Google Analytics per raccogliere informazioni statistiche anonime come il numero di visitatori del nostro sito. I cookie aggiunto da Google Analytics sono disciplinate dalle norme sulla privacy di Google Analytics. Se volete potete disabilitare i cookie di Google Analytics.

Tuttavia, si ricorda che è possibile abilitare, disabilitare, limitare l'utilizzo e cancellare automaticamente i cookies seguendo le istruzioni del tuo browser.